• Via Sforzatica 31, 24040 LALLIO (BG)
  • tel. 035 51 08 98

PULIZIA DELLE SPIAGGE: ECCO LA SOLUZIONE ECOSOSTENIBILE

Ecocentro Sardegna ha realizzato il primo impianto in Italia destinato al trattamento e recupero dei rifiuti spiaggiati.

IL PROBLEMA

In molte zone costiere italiane è sempre più frequente trovare sugli arenili, depositi di materiali come cumuli di alghe e posidonia misti a rifiuti antropici e sabbia trasportati sulla battigia dal moto ondoso.

In particolari periodi dell’anno e sulle spiagge frequentate dai bagnanti, questa situazione non permette la fruibilità della spiaggia creando un danno economico al settore turistico, principale attività di molte località balneari.

Oltre al danno economico, non secondario è il danno ambientale, dovuto alla perdita di importanti quantitativi di sabbia contenuta nel rifiuto spiaggiato che nelle operazioni di allontanamento vengono definitivamente persi contribuendo in questo modo al fenomeno dell’erosione costiera.

Ogni chilo di rifiuto spiaggiato rimosso porta con sé fino a 700 grammi di preziosa sabbia !!

LA SOLUZIONE

Il Gruppo Esposito, specializzato in tecnologie ambientali, ha progettato una innovativa soluzione tecnologica, brevettata a livello italiano ed europeo, capace di trattare le “alghe” rimosse dagli arenili, rendendole idonee per l’utilizzo in agricoltura o trasformandole in materiale per bioedilizia. La sabbia recuperata e pulita, è idonea per essere ricollocata nella spiaggia di origine. Il sistema contribuisce così all’attuazione di una virtuosa “economia circolare” nel rispetto della salvaguardia dell’ambiente.

L’impianto industriale è situato nel comune di Quartu Sant’Elena (Cagliari) ed attivo dal mese di febbraio 2019.

UN ESEMPIO SIGNIFICATIVO

“Primo ed unico intervento di recupero mai realizzato fino ad ora” La validità del sistema è stata confermata nel modo più significativo con l’intervento effettuato ad Alghero, la cui principale spiaggia era interessata dalla presenza della posidonia depositata, dal 2007 ad oggi, in un settore di spiaggia rendendola non più fruibile e fonte di male odoranze. Sono state rimosse dalla spiaggia circa 2500 tonnellate di posidonia mista a sabbia e rifiuti antropici ed a seguito del trattamento in impianto sono state restituite alla spiaggia d’origine, oltre 1200 tonnellate di sabbia pulita, con grande soddisfazione per L’amministrazione comunale di Alghero e di tutti i soggetti interessati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi